Imago - Page 4

 

Saggi. La parola essai rinvia all’etimo del provarsi, dello sperimentare una conoscenza in atto, ma anche in progresso; in italiano ha preso invece un peso istituzionale, quando non burocratico e autoritario. Scritture mature. In zoologia si definisce imago la forma che prende l’esemplare di una specie una volta giunto allo stato adulto; il che non significa che quell’organismo resti stabile e immodificabile, ché in tal caso sarebbe morto. A teatro l’imago è la maschera del personaggio; exit imago è il segno della sua uscita di scena. Qui invece l’imago resta presente (come si dice, invece in psicoanalisi, di un ricordo d’infanzia che resta, nella memoria, a orientare la vita adulta).

30/01/2024

Sull’orlo del pianto. ‘Gerhard Richter painting’

Il documentario 'Gerhard Richter Painting '(2011) di Corinna Belz tende a confermare questa specie di legge o luogo comune della critica: nulla o quasi in effetti, a visione conclusa, abbiamo appreso del processo creativo. Piuttosto, la forza di questo documentario…

Bosch, il fuoriserie

29/12/2022
Se per avvicinare gli arcani mondi di Hieronymus Bosch dovessimo interpellare le carte, dal mazzo dei 22 Arcani Maggiori non dovremmo estrarre la Morte e il Diavolo, ma metter sul tavolo il Matto e l’Eremita.…

L’antinomia critica

19/12/2022
La parola critica, se può davvero esistere una parola critica, è quella che si pone nel cono d’ombra dell’opera e lì staziona. Non è parola definitoria, ma risonante, eco distorcente di una distorsione originaria che…

In un futuro sottomarino

17/10/2022
Il 17 ottobre 2009 quattordici funzionari del governo delle Maldive firmano un documento in difesa del loro Paese, minacciato dall’innalzamento del livello dell’oceano. Un atto geopolitico che oggi, a tredici anni di distanza, nessuno ricorderebbe…

Il Metodo Pierre Huyghe

03/10/2022
Ecosistema è il termine con cui, notoriamente, vengono descritte le opere di Pierre Huyghe (Parigi, 1962). Una definizione che, se da un lato strizza l’occhio all’interesse sempre maggiore suscitato dall’allarmante condizione ecologica, dall’altro costituisce un…

L’inosservanza

L’inosservanza manifesta in ogni visione la presenza di un “non-ancora manifesto”, di un nascondimento che impone di vedere diversamente: per avvicinamento, oppure per sfocatura. Il visibile lampeggia, scolora, si dà dove si sottrae, più ancora…

Costellazione Blank

Interno ed esterno, ma anche soggetto e mondo, immanenza del corpo e trascendenza del linguaggio: tra questi estremi si muove la scrittura asemantica persistente in tutta l’opera di Irma Blank, che proprio dal linguaggio inizia,…

Non raccontiamoci storie

16/09/2022
Credo che le immagini fotografiche debbano dialogare, accettando ed elaborando un possibile contraddittorio, parlandosi anche a distanza con rimandi, rimbalzi o anche arrestandosi, ma rimanendo in disparte, assolute e taglienti al loro interno.…
1 2 3 4 5 6 17
English
Go toTop