Sara Molho

è dottoranda in Arti visive, performative, mediali presso l’Università di Bologna e si occupa delle relazioni tra immagini, collettività, tecnologie e media in Italia negli ultimi decenni del Novecento. Nel 2022 ha concluso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università degli studi di Milano discutendo la tesi “Per una ‘pratica fantastica nel quotidiano’. Scenari fantascientifici, estetica cyberpunk e ricerche artistiche collettive a Milano da ‘Un’Ambigua Utopia’ a ‘Decoder’”.

English
Go toTop