Federica Murè

Sguardi senza ritorno

L’immagine di un bambino malato che giace sul marmo asettico di un pavimento d’ospedale, il volto semi coperto da un braccio allungato quasi ad incorniciare la fronte, segno marcato di una tangibile sofferenza.

continua

Sguardi senza ritorno

L’immagine di un bambino malato che giace sul marmo asettico di un pavimento d’ospedale, il volto semi coperto da un braccio allungato quasi ad incorniciare la fronte, segno marcato di una tangibile

...