Microgrammi - Page 30

 

Monografie. Ma racchiuse nello spazio di un colpo d’occhio: come le annotazioni, fluviali e insieme spasmodicamente contenute, di Robert Walser. Colpi d’occhio, alzate d’ingegno, levate di scudi: a percorrere le pagine di un libro, lo spazio di una mostra, lo svolgersi di un film, di una rappresentazione teatrale o musicale.

 

Architetture scalze

23/03/2021
È un oggetto originale, che solo per abitudine, per forma e struttura (di fatto, è carta, con copertina più pesante, e numeri di pagina) possiamo chiamare “libro”. In realtà “Architetture scalze, ecoteatri sostenibili + altre…

Il segno, il virtuale

17/03/2021
Virtuale è, precisamente, ciò che reale lo è già, ma in una dimensione spazio-temporale suppletiva, ulteriore dal presente appena compiutosi; un presente all’interno del quale il virtuale esercita una pressione infinitesimale, diversa da quella imposta…

Susan Sontag, da voyeurs a complici

05/03/2021
Guardando l’immagine del corpo imbalsamato, la deposizione di Susan Sontag, non pensiamo alla storia della malattia del corpo o al doloroso passaggio tra vita e morte, né Sontag era specificatamente interessata a raccontarlo in soggettiva;…

Anne Carson, economia del rosso

02/03/2021
Del lutto si dà innanzitutto un’economia ‘privata’. È un fatto di economia lasciar andare i morti: «noi non li accompagniamo». È economia trattenerli qui, nominandoli. Spese, risparmi: lasciar andare, trattenere. Da questi due moti viene…

La pittura ha vinto

15/02/2021
Forse il merito maggiore di questa raccolta di scritti di Castellani è di offrirci un ritratto più complesso e sfaccettato di quello che la bibliografia già nota sull’artista ci ha consegnato sino ad oggi, facendoci…

L’Africa di Peter Brook

10/02/2021
Una strana coincidenza: nello stesso giorno “La Lettura” del “Corriere della Sera” dedica alcune pagine alla cultura “africana” (ma solo una colonnina al teatro); poi mi capita di ri-vedere “BlackKlansMan”, il bellissimo film di Spike…
1 28 29 30 31 32 38
English
Go toTop