Tommaso Di Dio

(1982) vive e lavora a Milano. È autore di alcune raccolte di poesie, fra cui “Favole” (Transeuropa, 2009), “Tua e di tutti” (Pordenonelegge-Lietocolle, 2014) e “Verso le stelle glaciali” (Interlinea, 2020). Si occupa di critica letteraria, filosofia e traduzione. In particolare, dal 2015 è membro del comitato scientifico del laboratorio di filosofia e cultura Mechrí ed è dal 2018 tra i curatori del progetto di poesia e arti visive Ultima. Nel 2020, ha curato e tradotto la prima edizione integrale italiana del classico del modernismo americano “La primavera e tutto il resto” (1923) di William Carlos Williams. Nel 2022 è stato pubblicato il suo ultimo libro di poesia, per Scalpendi Editore, dal titolo “Nove lame azzurre fiammeggianti nel tempo”. (ph. Dino Ignani)

Provare. Essere

09/01/2023
Ha un titolo che è tutto un programma “expanded” la nuova collana di poesia «Assemblaggi e sdoppiamenti» diretta da Monica Romano per un editore, Scalpendi, che all’incontro fra immagine e parola da sempre è votato.…
English
Go toTop