Silvia Costa

(1984) si è Diplomata in Arti Visive e dello Spettacolo all’Università IUAV di Venezia. Nel 2006 inizia a lavorare come attrice con la Compagnia teatrale Societas Raffaello Sanzio fondata da Romeo Castellucci, di cui diventa collaboratrice artistica fino al 2019. Parallelamente porta avanti i suoi progetti artistici, sviluppando dal 2007 un tipo di teatro visivo e poetico, nutrito da una profonda riflessione intorno al ruolo delle immagini, al loro senso e potere sullo spettatore. Di volta in volta autrice, regista, interprete e scenografa, utilizza questi diversi ambiti estetici per approfondire la sua ricerca teatrale. Nel 2013 è finalista del Premio Scenario con ‘Quello che di più grande l'uomo ha realizzato sulla terra’, creazione presentata nel 2010 al Théâtre de Gennevilliers, sua prima apparizione come regista in Francia, dove inizia a instaurare una collaborazione costante con diversi teatri sul territorio. È stata artista associata al Teatro dell'arte della Triennale di Milano dal 2017 al 2019 e al Centre Dramatique National d’Angers nel 2019. Dal 2020, fa parte de l’ensemble pluridisciplinaire de la Comédie de Valence. Nel 2019 inizia a creare le sue proprie regie anche per il mondo dell’opera. Nel luglio 2022 è stata insignita del titolo di Chevalier des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura Francese.   
English
Go toTop