Rinaldo Censi

scrive, traduce e svolge attività di programmazione cinematografica. È interessato alle frontiere disciplinari. Collabora con la Cineteca di Bologna, per la quale ha curato il dvd “Histoire(s) du cinéma” di Jean-Luc Godard, oltre che rassegne su diversi filmmaker. Il suo ultimo libro si intitola “Copie originali. Iperrealismi tra pittura e cinema” (Johan & Levi, 2014).

Géricault, l’invendibile

22/03/2023
È da poco disponibile in libreria un libro di Alessandro Giammei, Professore di letteratura italiana all'Università di Yale, intitolato "Cose da maschi" (Einaudi). Chi si imbattesse nel capitolo intitolato Canottiera, scoprirebbe che in apertura viene…

Stazione zoologica

05/08/2022
Cara, ti ho pensato mentre guardavo la seconda stagione di "Stranger Things". Ricordi l’incontro tra Dustin e il minuscolo essere nascosto nel bidone della spazzatura? Si trasformerà in un nuovo “Demogorgone”, ma per ora sembra…

Un lungo e infinito zoom in avanti

14/03/2022
A volte serve una lente d’ingrandimento per poter comprendere meglio le cose. Le strisce dei negativi sono posate orizzontalmente su un pannello retroilluminato. L’uomo osserva distratto. Poi si arresta, guarda meglio. È il caso di…

Nasi e ornitologia

04/08/2021
«Il naso nella faccia è molto sensibile, dice Giovan Battista Della Porta nella "Fisonomia dell'uomo", perché questa sola parte fra tutte le restanti basta a far l'uomo bello o brutto. E di lui sono molte…

Jacques Perconte per Boomer

17/02/2021
Vorrei parlare dei lavori di Jacques Perconte, un artista che apprezzo, ma non ho sufficienti nozioni informatiche per farlo. Così, per cercare di raccapezzarmi, ho provato a considerare alcuni di quelli che mi sembrano suoi…

Lady Eva

10/08/2020
Ora che Franca Valeri se n’è andata, non resta che passare in rassegna tutti ruoli, i personaggi che ha interpretato al cinema, a teatro, su pagine di carta. E Lady Eva resta uno dei più…

Atene

08/08/2020
Cara Tess, ricordi quel film di cui ti parlavo, dedicato a Alexander Iolas? Mi è tornato in mente leggendo le lettere di Fernand Léger alla sua amante, Simone Herman.…
English
Go toTop