Raffaella D'Elia

(Roma, 1979) ha scritto “Adorazione” (Edilet 2009, prefazione di Emanuele Trevi), “Come le stelle fisse” (Empirìa 2014), “Ritmi di veglia” (Exòrma 2019, prefazione di Emanuele Trevi). Collabora e ha collaborato con quotidiani e riviste letterarie tra cui “l’Unità”, “il Riformista”, “L’Indice dei libri del mese”, “alfabeta2”, “Nuovi Argomenti” e “Belfagor”. Si è occupata di autori quali Sanguineti, Bachmann, Walser, Weil, Campo, Ortese. Suoi contributi critici e in prosa sono presenti, tra gli altri, nella riedizione del volume “Gruppo 63. Il romanzo sperimentale” (L’Orma 2013) e nell’antologia “Con gli occhi aperti” (Exòrma 2016).

Pagine come pietre

03/02/2022
Come posizionarsi, da narratore, a parlare delle città? La perizia topografica è premessa e promessa da disattendere, e del resto i maestri di Perrella sono tanti e diversi, in questo caso vanno citati Manganelli, Parise…
English
Go toTop