Matteo Piccioni

(San Benedetto del Tronto, 1982) è storico dell’arte dell’età contemporanea. I suoi ambiti di ricerca si concentrano principalmente sulla cultura artistica e visiva europea del “lungo Ottocento” (1789-1914). Ha scritto sulla storia della rappresentazione domestica, sulla storia della critica d’arte del Novecento, sulla storia dell’illustrazione tra XVIII e XX secolo, sul rapporto tra immagini e letteratura. Dal 2008 al 2014 ha collaborato con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e dal 2016 al 2017 con il Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea dei Musei Vaticani. Ha insegnato Storia dell’arte contemporanea e delle arti industriali alla Sapienza Università da Roma e dal dicembre 2017 è Funzionario storico dell'arte presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, dove si occupa di valorizzazione e promozione dell’arte contemporanea italiana.