Marie Rebecchi

è Professoressa Associata (Maîtresse de conférences) di Estetica e Storia del cinema presso l'Università di Aix-Marseille. È stata Visiting Fellow a Yale (autunno 2023), Film and Media. Sta lavorando al progetto ‘The Kaleidoscopic Image. An Alternative Archaeology of Optical Modernity’. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: ‘Sergei Eisenstein. The Anthropology of Rhythm’ (Nomas, 2017 con E. Vogman), ‘Paris 1929. Eisenstein, Bataille, Buñuel (Mimésis, 2018); Puissance du végétal. La vie révélée par la technique’ (Les presses du réel, 2020, con T. Castro e P. Pitrou). Con A. Somaini e E. Grignard ha organizzato la mostra ‘Time Machine. Vedere e sperimentare il tempo’ (Parma, 2020) e ne ha co-diretto la pubblicazione (Skira, 2020). Con J. Bodini e S. De Courville, ‘Cinéma du corps. Cinéma du cerveau. Deleuze aux frontières de la spectatorialité’ (Mimésis, 2024). È stata Visiting Professor all'Università di Losanna (2021 e 2023). 

Metamorfosi. Un punto di vi(s)ta.

10/04/2020
“La vita di ogni essere vivente non comincia con la propria nascita”. Così iniziano le Métamorphoses di Emanuele Coccia, pubblicato in francese per l’editore Rivages nei giorni dell’inizio del confinamento in Francia dovuto alla crisi…
English
Go toTop