Laura Fortini

insegna Letteratura italiana all’università Roma Tre; fa parte della Società Italiana delle Letterate fin dalla sua fondazione e del gruppo promotore il Seminario Residenziale Estivo della SIL. Dal 2018 è la Responsabile scientifica del progetto del Dipartimento di Studi umanistici di Roma Tre “Noi donne” dalla carta al Web. È autrice con Paola Pittalis del volume “Isolitudine. Scrittrici e scrittori della Sardegna” (Iacobelli 2010) e curatrice con Mauro Sarnelli del volume “Voci e figure di donne. Forme della rappresentazione del sé tra passato e presente” (Pellegrini 2012); ha curato con Monica Farnetti il volume “Liriche del Cinquecento” (Iacobelli 2014); con Giuliana Misserville e Nadia Setti “Morante la luminosa” (Iacobelli 2015); con Giuseppe Izzi e Concetta Ranieri “Scrivere lettere nel Cinquecento. Corrispondenze in prosa e in versi” (Edizioni di Storia e Letteratura 2016); con Alessandra Pigliaru “Abbecedario della differenza. Omaggio ad Alice Ceresa” (nottetempo 2020); “Dacia Maraini. Per un nuovo lessico della letteratura e del teatro” (Viella 2023). Nel 2023 ha scritto l’introduzione alla nuova edizione di Alice Ceresa, “La figlia prodiga” (La Tartaruga/La nave di Teseo).
English
Go toTop