Helena Janeczek

nata a Monaco di Baviera in una famiglia ebreo-polacca, vive in Italia da trentacinque anni. Dopo aver pubblicato la raccolta di poesie “Ins Freie” (Suhrkamp 1989) ha scritto, in italiano, “Lezioni di tenebra” (Mondadori 1997), “Cibo” (Mondadori 2002), “Le rondini di Montecassino” (Guanda 2010). Con “La ragazza con la Leica” (Guanda 2017) dedicato alla fotografa Gerda Taro, ha vinto il Premio Strega 2018. Di recente è uscito “Il tempo degli imprevisti” (Guanda 2024). Tutti i suoi libri sono attualmente riediti da Guanda, mentre altri contributi narrativi o saggistici più recenti sono stati pubblicati da altri editori nonché sulle riviste “Nuovi argomenti” e “Sotto il vulcano”.
English
Go toTop