Greg Bird

è professore associato alla Wilfrid Laurier University, Canada. È un teorico sociale e politico contemporaneo la cui ricerca si concentra sulla biopolitica, la comunità e gli apparati. Co-curatore di un’antologia di prossima pubblicazione su dispositivi/apparati intitolata “Dispositif. A Cartography” (2021, MIT Press). La sua prima monografia, “Containing Community” (SUNY Press 2016) ha ottenuto il Symposium Book Award nel 2017. Ha co-curato “Community, Immunity, and the Proper: Roberto Esposito” (Routledge 2015), “Unlimit: Rethinking the Boundaries Between Philosophy, Aesthetics and Arts” (Mimesis 2018), e il recente numero speciale dell’European Journal of Social Theory intitolato “The Politics of Life” (2019).