Giorgio Manganelli

nato il 15 novembre 1922 a Milano e morto il 28 maggio 1990 a Roma, è uno dei maggiori scrittori italiani del Novecento. Ventisette i libri pubblicati in vita (da “Hilarotragoedia”, 1964, a “Encomio del tiranno”, 1990), quarantasei quelli usciti postumi (da “Due lettere”, 1990, a “Concupiscenza
libraria”, 2020): per la maggior parte editi da Adelphi.