Elisabetta Benassi

(Roma, 1966) è attiva nel panorama internazionale sin dai primi anni Duemila; nel 2018 ha vinto la terza edizione del concorso Italian Council. Oltre alle numerose esposizioni personali e collettive, in Italia e all’estero, l’artista vanta numerose partecipazioni ad alcune delle manifestazioni dell’arte contemporanea più rilevanti, tra cui si ricordano tre edizioni della Biennale di Venezia: “ILLUMInazioni | ILLUMInations” (2011), alle Corderie dell’Arsenale, curata da Bice Curiger; “Viceversa”, Padiglione Italia (2013); “Personne et les Autres”, Padiglione del Belgio (2015). Tra le grandi rassegne internazionali ha preso parte alla II Berlin Biennale (2001), a Manifesta 4 (Francoforte 2002), a “I Moderni/The Moderns” (Castello di Rivoli 2003). Tra le sue ultime personali “Voglio fare subito una mostra”, Fondazione Merz Torino (2013); “Smog a Los Angeles”, CRAC Alsace, Altkirch (2013); “That’s Me in the Picture”, Gallery Jousse, Parigi (2015); “Letargo”, Magazzino, Roma (2016); “Passato e Presente”, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma (2017); “It Starts With The Firing”, Collezione Maramotti, Reggio Emilia (2017); “The Sovereign Individual”, Gallery Jousse Entreprise, Parigi (2018). Tra le mostre collettive: “Art and Press”, Martin-Gropius-Bau, Berlin-ZKM Center for Art and Media, Museum of Contemporary Art, Karlsruhe (2012); “More Than Just Words (On the Poetic)”, Kunsthalle, Vienna (2017); “D’une Méditerranée-L’autre”, FRAC, Marsiglia (2017); “Après”, Galerie 3, Centre Pompidou, Parigi (2017); “Untitled”, Peter Freeman Inc., New York (2019).