Boris Groys

(Berlino, 1947) è professore di Estetica, Storia dell’arte e Teoria dei media presso il Centro per l’arte e la tecnologia dei media di Karlsruhe e Global Professor alla New York University. È tra i massimi esperti di arte russa del XX secolo, nonché di movimenti avanguardisti, di estetica e di teoria culturale. Tra le sue pubblicazioni in italiano, "Il sospetto" (2010), "Introduzione all’antifilosofia" (2013), "Politica dell’immortalità" (2016) e "Post scriptum comunista" (2021).
English
Go toTop