Instagrammabile

caro d abbiamo fatto il baby shower in questo posto da urlo un campo con le tende indiane le lucine una mongolfiera alla fine è venuto che è maschio il sesso lo abbiamo fatto mettere nella colorazione della crema lei ha tagliato la torta e zac subito è uscita una crema azzurra tutti hanno applaudito hanno fatto la foto con il tramonto i vestiti eleganti la pasta di zucchero tra i denti giulia che lo voleva fare in spiaggia voleva proiettare il colore sugli scogli si è ricreduta dopo quella roba della tragedia roba che mette angoscia ti rovina la festa meglio la torta lo spurgo le lanterne

una cosa che non si descrive un’emozione il padre ha pianto non si capisce se per il maschio la prosecuzione del cognome o tutte le cose che per forza con un figlio perdi cioè acquisti un figlio e perdi il calcetto la vespa devi fare una macchina più larga con il seggiolino che suona se lo chiudi dentro per sbaglio comunque ti abbiamo taggato nelle storie non dire che la crema sembra sborra per favore

(1979) ha pubblicato: una silloge in “1° non singolo (sette poeti italiani)” con una nota di Aldo Nove (Oèdipus 2006); Taglio intimo (Fara 2001); “Femminimondo”, con una nota di Tommaso Ottonieri (Polimata 2011); “Elsamatta”, collana «Syn. Scritture di ricerca» diretta da Marco Giovenale (ikonaLíber 2015, finalista al Premio Pagliarani 2016); “Primine”, con una nota di Andrea Cortellessa (edizioni del verri 2017, finalista al Premio Marazza 2018, finalista al Premio Pagliarani 2017); “Ex-voto”, collana croma K diretta da Ivan Schiavone (Oèdipus 2017, primo classificato Premio Bologna in Lettere-Dislivelli, 2018, finalista al Premio Montano 2018 e al Premio Città di Trento-Oltre le mura 2018); “Sespersa”, con una nota di Helena Janeczek (Vydia 2018, finalista al Premio Trivio 2018); “In caso di smarrimento / riportare” a, con prefazione di Silvia De March (Il Canneto 2019, finalista al premio Fortini 2019). “Poesie con Katana” (Miraggi 2019) è la sua pubblicazione più recente. È stata finalista del Premio Delfini nel 2005 con la raccolta “Scartata” e nel 2013 con “Annamatta”, e del premio Miosotis 2011 con “Prec’arie”. Prose e racconti sono inclusi in diverse antologie, riviste e pubblicazioni online. Una sezione monografica sul suo lavoro è stata pubblicata sul numero 65 della rivista «il verri» (ottobre 2017). "50 tentati suicidi più 50 oggetti contundenti" (Einaudi 2021) è la sua pubblicazione più recente.